L’Engagement del paziente diabetico: ricerca di GfK per 5Innovazioni

Lo scorso 19 maggio ha avuto luogo la serata di premiazione del progetto 5Innovazioni organizzato da Sanofi Italia (iniziativa già protagonista del precedente post intitolato 5Innovazioni: Sanofi e le best practice sul Diabete). Il progetto vincitore è stato quello promosso dall’associazione APGD (Associazione Pugliese per l’aiuto al Giovane con Diabete) dal nome “Vivere bene… con il diabete a scuola”.

Il progetto vincitore ha come obiettivo la formazione del personale scolastico allo scopo di consentire una vita migliore ai ragazzi affetti da diabete all’interno della scuola, oltre a permettere loro di affrontare con serenità la propria condizione. Tutto ciò si materializza nella garanzia di poter effettuare in orario scolastico tutte quelle attività, dal controllo della glicemia alla somministrazione dei farmaci, necessarie per monitorare e controllare la malattia usufruendo sia dell’assistenza di professionisti debitamente preparati sia del supporto di materiali informativi. Punto forte del progetto è stata la realizzazione di un cortometraggio dal titolo “Dolce come il miele” attraverso il quale i ragazzi hanno potuto descrivere la loro condizione.

Ma la serata della premiazione è stata l’occasione per fornire delle informazioni relative all’identikit del paziente affetto da diabete grazie alla presentazione da parte della Dottoressa Isabella Cecchini dei risultati di una ricerca ancora in essere condotta da GfK. Questa indagine è stata svolta su di un campione di 500 persone affette da diabete insulino-trattate rappresentativo degli oltre tre milioni di persone affette dalla patologia in Italia. Ecco alcune caratteristiche del campione:

 

Caratteristiche paziente diabetico - profilo del campione di 500 pazienti affetti da diabete

 

Caratteristiche paziente diabetico - profilo campione di 500 pazienti diabetici. Dato di malattia e trattamento

 

Oltre ai dati sopra riportati, va aggiunto anche che il grado di soddisfazione dei pazienti verso gli specialisti e il centro di riferimento è molto alto (il 93% del campione si dichiara molto o abbastanza soddisfatto del suo rapporto con il centro/lo specialista), soprattutto per quel che riguarda le caratteristiche umane e professionali del medico. Altri dati importanti rilevati sono quelli relativi alla compliance, con ben il 91% del campione che dichiara di seguire correttamente la terapia, e all’autocontrollo della glicemia, con il 72% dei pazienti intervistati che afferma di effettuare l’autocontrollo almeno una volta al giorno. Ciò che appare interessante è la soddisfazione dei pazienti per i risultati che essi stessi riescono ad ottenere: il campione risulta essere più soddisfatto per tutti quegli aspetti che riguardano la gestione delle malattia, un po’ meno per quelli riguardanti la gestione dei stili di vita.

Caratteristiche paziente diabetico - patient engagement

 

Parlando dell’engagement del paziente, le parole utilizzate dalla Dottoressa Cecchini sono le più adatte per far comprendere pienamente questo concetto:

un paziente sa cosa deve fare e sa farlo: io come paziente so cosa devo fare e lo faccio, sono competente nel farlo

Ma il fattore che favorisce l’engagement è risultato essere il rapporto col medico: un paziente che instaura una buona relazione con lo specialista ne segue più facilmente le prescrizioni rispetto ad un paziente meno incline a rapportarsi in maniera proattiva con il clinico. Da ciò ne consegue che il paziente maggiormente engaged collabora con lo specialista sia nel controllo e nella gestione della malattia sia nel mantenimento di uno stile di vita adeguato, riuscendo in tal modo ad ottenere un sensibile miglioramento nella compliance e negli outcome clinici. Inoltre un maggiore engagement permette al paziente di migliorare la percezione sul proprio stato di salute e di avere meno interferenze della malattia nelle sue relazioni sociali.

 

Caratteristiche paziente diabetico - patient engagement-paziente

 

Caratteristiche paziente diabetico - patient engagement-medico

 

Caratteristiche paziente diabetico - patient engagement-outcome

 

Da ciò ne deriva un maggior controllo della malattia, una maggiore efficacia delle terapie e, di conseguenza, un minor costo per il Servizio Sanitario Nazionale, oltre ad una migliore qualità di vita dei pazienti.

L’iniziativa 5Innovazioni, la presentazione sull’engagement del paziente diabetico e tutti gli altri interventi che è possibile visionare nel video della serata della premiazione disponibile sul sito dedicato all’iniziativa non fanno che confermare l’impegno di Sanofi nella ricerca e nella produzione di trattamenti contro il diabete. Impegno che nel mercato mondiale vede coinvolti Sanofi e altri grandi player nell’intento di offrire un approccio più efficace al controllo glicemico e soddisfare le necessità di cura in conseguenza di una malattia in rapida diffusione. Non a caso GlobalData prevede che dagli attuali 31,2 miliardi di Dollari di vendite nei nove principali mercati globali del 2015 si arriverà alla quota di 60 miliardi di Dollari entro il 2025.

Dino Biselli

 

Fonti Principali
5Innovazioni
DailyHealthIndustry

Rispondi