Regione Lombardia e il suo primato nelle Life Sciences

Rapporto Assolombarda su Life Sciences in Lombardia

La Lombardia è la prima regione italiana nella filiera delle Life Sciences e ciò viene sottolineato in un rapporto redatto da Assolombarda dal titolo “La rilevanza della filiera Life Science in Lombardia: benchmarking tra regioni italiane ed europee”. Un primato che per alcuni aspetti, come la produzione e gli investimenti, la regione lombarda conferma anche nei confronti delle altre regioni europee

Le HR delle Life Sciences e la Digital Transformation

La funzione delle risorse umane nelle aziende healthcare si trovano oggi ad affrontare la sfida della Digital Transformation, imponendo un cambio nelle modalità di selezione del personale che fino ad oggi erano considerare un assoluto riferimento. A tal proposito Media for Health e Michael Page hanno organizzato un meeting dedicato a questi temi che ha avuto luogo lo scorso 24 maggio

Tech for Health: la Startup Competition di Sanofi

#MeetSanofi Tech for Health

Tech for Health è la startup competition lanciata da Sanofi per selezionare trenta startup che avranno la possibilità di prendere parte alla seconda edizione di Viva Technology, manifestazione che si terrà a Parigi nel mese di giugno. La presentazione delle startup italiane in gara è avvenuta durante il #MeetSanofi che ha avuto luogo lo scorso mese di marzo a Milano nella sede di Sanofi Italia

 

Le manifestazioni fieristiche dedicate alla tecnologia e al mondo digitale si stanno moltiplicando di anno in anno: siano esse organizzate dai grandi player mondiali della digital industry o frutto di iniziative “indipendenti”, pubbliche o private che siano, questi appuntamenti rappresentano sia una grande vetrina per mostrare le ultime innovazioni in fatto di tecnologia sia delle importanti opportunità per entrare in contatto con i protagonisti di questa rivoluzione e per conoscere persone o aziende con cui sia possibile avviare delle eventuali collaborazioni.

Uno dei prossimi grandi eventi di questo genere è Viva Technology che avrà luogo a Parigi nel prossimo mese di giugno, e la cui vision fornisce una chiara indicazione di quale sia il suo tratto caratteristico:

VivaTech exists to celebrate innovation. We know business success depends more than ever on innovation. And we believe that innovation will secure richer possibilities for our shared future.

Generic Medicines and Healthcare Systems Sustainability

Il Ruolo dei Farmaci Generici

In the latest years generic medicines allowed to limit the pharmaceutical expenditure, but the appearance of new factors on the market could weaken this role in the future. The report “The Generic medicines role for the healthcare systems sustainability: an European and Italian perspective” published by QuintilesIMS offers causes of reflection and makes proposal on this topic

 

Healthcare systems sustainability is an issue not limited only to Italy, but it regards also every other countries: surely the European states, but also any others advanced and developing countries in the world. The monitoring and controlling of healthcare expenditure in EU countries have had strong consequences on pharmaceutical expenditure as well: pharmaceutical spending increased slightly or, in some cases, decreased, even though in 2013 it was still about the 20% of total healthcare expenditure.

The increasing importance of the risk factors for the healthcare systems sustainability like:

  • Increasing proportion of elderly population with a related larger demand of healthcare services;
  • High cost of innovative medicines and high technological medical devices;
  • Fewer benefits for healthcare systems because of a constant reduction of number of patent medicines that become off-patent;

impose the adoption of healthcare policies that can guarantee in every country the stabilization of own healthcare system.

Il programma “Roche per la Ricerca”

Ricerca Scientifica

Anche per il 2017 Roche ha lanciato l’iniziativa “Roche per la Ricerca”, il programma con il quale la nota multinazionale farmaceutica intende premiare otto progetti di ricerca indipendente con un finanziamento di 100.000 Euro per ognuno di essi. Un importante contributo alla ricerca indipendente e ai giovani ricercatori italiani

 

Come già riportato in vari post di MioPharma Blog, la ricerca scientifica in ambito farmaceutico è oggetto di numerose iniziative promosse dai grandi player dell’industria farmaceutica ad essa dedicata. Alcuni di questi programmi sono ormai una consuetudine consolidata ed hanno già consentito a numerosi ricercatori di poter realizzare i progetti di ricerca da loro intrapresi attraverso i finanziamenti messi a disposizione, riuscendo così, in molti casi, a raggiungere dei risultati importanti a livello scientifico e realizzativo. Altre iniziative, invece, sono di recente istituzione, ma non per questo di minore importanza rispetto alle prime, sia per le risorse che mettono a disposizione sia per le loro aree di intervento.

Fra le iniziative più recenti c’è anche il progetto Roche per la Ricerca, la cui seconda edizione ha avuto avvio nel mese di marzo di quest’anno. Il progetto ha preso avvio dalla volontà da parte dei vertici della sede italiana della nota multinazionale biofarmaceutica svizzera di offrire un importante contributo alla ricerca indipendente

Crediamo fermamente nel valore di una ricerca ambiziosa perché solo perseguendo un concetto ‘dirompente’ di innovazione si può determinare cosa significherà domani salute. Per questa ragione abbiamo deciso di finanziare con un contributo importante la ricerca indipendente nel nostro Paese ed essere a fianco del coraggio dei tanti ricercatori italiani che si impegnano con passione, tenacia e creatività nella ricerca di nuove soluzioni per la salute (Maurizio de Cicco – Presidente e AD di Roche S.p.A.)

Premio Merck in Neurologia: Sclerosi Multipla e Tecnologia

Videogame a scopo riabilitativo e un guanto cablato per effettuare una diagnosi accurata: ecco i contenuti dei due progetti riguardanti la sclerosi multipla che hanno vinto il Premio Merck Neurologia. La cerimonia di premiazione ha avuto luogo lo scorso 28 febbraio a Milano ed è stata l’occasione per fare il punto della situazione sulla tecnologia applicata alla gestione di questa patologia

Nonostante abbiano una natura molto diversa fra loro, esiste una caratteristica che accomuna i due progetti vincitori del Premio Merck in Neurologia, premiati durante la cerimonia che ha avuto luogo presso il Palazzo dei Giureconsulti di Milano lo scorso 28 febbraio: la semplicità d’uso per il paziente affetto da Sclerosi Multipla.

Il bando di concorso del 2016, indetto da Merck con il patrocinio della Società Italiana di Neurologia (SIN) è stato contraddistinto dal seguente argomento-guida

Approcci multidisciplinari e nuove tecnologie per migliorare la qualità di vita del paziente con Sclerosi Multipla

L’obiettivo del bando è stato quello di promuovere dei progetti che avessero lo scopo di migliorare la gestione clinica del paziente affetto da sclerosi multipla, coinvolgendo professionisti di diversi ambiti scientifici e perseguendo in particolare due obiettivi: l’assistenza al paziente e la creazione di soluzioni tecnologiche innovative. Ma la valutazione ha tenuto conto di altri criteri, come l’impatto in termini di qualità di vita e di convivenza con la patologia, e la fattibilità e applicabilità nella pratica clinica.

Riabilitazione Motoria e Innovazione: Movendo Technology

Robotic medical device

La riabilitazione è una fase importante per permettere il recupero dell’autonomia fisico-cognitiva del paziente che stato oggetto a patologie o traumi invalidanti. L’innovazione tecnologica sta interessando anche questo settore e in particolare una nicchia come quella dei dispositivi medici robotici. Una startup attiva in quest’ambito, Movendo Technology, dimostra come sia possibile la cooperazione pubblico-privato

 

La World Health Organization (WHO) definisce la riabilitazione con i seguenti termini:

Rehabilitation of people with disabilities is a process aimed at enabling them to reach and maintain their optimal physical, sensory, intellectual, psychological and social functional levels. Rehabilitation provides disabled people with the tools they need to attain independence and self-determination.

La riabilitazione quindi rappresenta una delle fasi più importanti nella gestione di patologie o eventi traumatici che possono causare delle disabilità permanenti o temporanee più o meno gravi a livello motorio o cognitivo. Essa è

storicamente considerata il terzo elemento del percorso sanitario insieme alla prevenzione e alla terapia

e

per sviluppare al meglio le potenzialità di salute della Persona in una presa in carico globale e unitaria, la riabilitazione […] ha mostrato di doversi integrare con le altre due componenti per la valorizzazione dell’attività fisica e motoria, cognitiva e motivazionale, nella tempestività della presa in cura fin dalla fase acuta, nell’integrazione tra le cure finalizzate al recupero dell’autonomia.